lunedì , 21 agosto 2017
Home >> Come ascoltare il... >> Il ritorno di Radio Afghanistan su 6100 kHz

Il ritorno di Radio Afghanistan su 6100 kHz

Da qualche settimana, dopo  che era stata segnalata attivo l’ultima volta ad Aprile del 2012, è tornato a farsi ascoltare sulla frequenza di 6100 kHz, il servizio internazionale di Radio Afghanistan.

I programmi per l’estero sono diffusi giornalmente in quattro lingue straniere:  1530-1600 in Inglese, 1600-1630 in Urdu, 1630-1700 in Arabo e 1700-1730 in Russo. La frequenza, come già detto, è quella di 6100 kHz nella banda internazionale dei  49 metri.  Gli stessi programmi sono disponibili anche in streaming audio sul sito ufficiale della Radio Televisione Nazionale dell’Afghanistan (RTA) all’indirizzo web: http://www.rta.org.af/eng/  (Cliccare  Radio Kabul per i programmi in lingue straniere e Radio Afghanistan per quelli domestici).

L’emittente è stata sintonizzata  anche in Italia da diversi appassionati  lo scorso dicembre,  nella fascia oraria compresa tra le 1600 e le 1700 UTC quando vanno in onda i programmi di 30 minuti, rispettivamente in Urdu e Arabo. Impossibile invece l’ascolto del programma in Russo,  che inizia alle 17.00, in quanto, a quell’ora il canale è utilizzato da Radio Cina Internazionale per le sue trasmissioni in inglese.

Il nuovo servizio per l’estero di Radio Afghanistan ha preso il via il 31 luglio 2011. Alla cerimonia di inaugurazione era presente l’allora Ministro  dell’Informazione e della Cultura, il Dr. Makhdoom Ragheen il quale affermò che il   “Il ripristino di queste trasmissioni offrirà agli amici stranieri una maggiore  visibilità dell’Afghanistan, oltre a tenerli informati circa i principali avvenimenti del paese”.

In origine Radio Afghanistan era stata attiva in onde corte non solo con le trasmissioni per l’estero ma anche con quelle  nazionali. Agli inizi degli anni ’80, dopo l’invasione del paese da parte dell’Armata Rossa,  sia i programmi domestici che quelli destinati all’estero, venivano diffusi anche attraverso stazioni ripetitrici situate nell’allora Unione Sovietica.  In quel periodo l’emittente si ascoltava abbastanza facilmente la sera sulla frequenza di 15075/15077 kHz.

Nel 1995, con la presa del potere da parte dei talebani, Radio Afghanistan fu trasformata in “Radio La Voce della Sharia” (la Legge islamica). Le trasmissioni in onde corte con questa nuova denominazione, che venivano sintonizzate regolarmente sulla frequenza di 7085 kHz, continuarono fino all’8 ottobre del 2001, quando il centro trasmittente fu bombardato da aerei statunitensi.

Negli anni 2002/2003, caduto il regime dei talebani,  le trasmissioni  in onde corte di Radio Afghanistan ripresero,  grazie all’aiuto di organizzazioni giapponesi, statunitensi e dell’Unione Europea con lo scopo di coprire l’intero territorio del paese. I programmi però  venivano diffusi non dal territorio nazionale ma  attraverso degli impianti trasmittenti  situati  in Norvegia e negli Emirati Arabi Uniti.

Risalgono invece al 2003, le prime notizie di agenzia circa un accordo stipulato con l’India che si impegnava  a fornire al governo di Kabul un nuovo trasmettitore da 100 Kw che, probabilmente, è  proprio quello installato a Yakatoot  ed utilizzato per il rinato servizio  per l’estero,  inaugurato il 30 luglio del 2011.

Agli  iniziali programmi in Inglese ed Urdu si sono aggiunti successivamente quelli in Arabo e  Russo. Tra i progetti futuri figura anche l’introduzione dei servizi  in lingua Francese e Tedesca, il che significherà tornare, anzi superare, l’operatività degli anni 80 quando Radio Afghanistan trasmetteva oltre che negli idiomi nazionali in ben cinque lingue straniere.  In quello stesso periodo l’emittente verificava i rapporti di ricezione con una bella cartolina QSL mentre attualmente non si ha notizia di conferme recenti.

L’indirizzo di posta elettronica  riportato sul sito ufficiale è  info@rta.org.af  –  Tuttavia al termine del programma in lingua inglese vengono annunciati i seguenti recapiti:  Post Box 5544, Radio Television Afghanistan, English Programme; E-mail: radioafghanistanenglishnews@gmail.com  e persino una  pagina Facebook:  https://www.facebook.com/englishprogram.radioafghanistan

Antonello Napolitano

 

About Antonello Napolitano

Check Also

A volte ritornano: Radio Kuwait ricompare sulle onde corte

Lo scorso 10 aprile, dopo due anni di assenza, Radio Kuwait è ricomparsa sulle onde …