giovedì , 22 giugno 2017
Home >> Uncategorized >> Il Kookaburra non ride più: il 31.01.17 Radio Australia abbandonerà le onde corte!

Il Kookaburra non ride più: il 31.01.17 Radio Australia abbandonerà le onde corte!

1955-radio-australia-melbourneRadio Australia, (famosa per il suo bellissimo segnale d’intervallo “La risata del Kookaburra, un uccello che vive in Australia il cui verso richiama una risata umana) dopo aver anni fa cessato le trasmissioni nelle varie lingue straniere, abbandonerà definitivamente le onde corte alla fine di gennaio del 2017. La decisione è stata resa nota attraverso un comunicato ufficiale diramato oggi 6 dicembre 2016.

L’Australian Broadcasting Corporation (ABC) cesserà le sue trasmissioni internazionali  in onde corte, come quelle a destinazione dei  Territori del Nord del Paese,  il prossimo 31 gennaio 2017. La decisione – si legge in un comunicato apparso  sul suo sito internet  – è in linea con  l’impegno assunto di dismettere le tecnlogie obsolete e di espandere quelle digitali come il DAB+ ovvero la radio in formato digitale, lo streaming online e la rete  FM.

La maggioranza degli ascoltatori dell’ABC nei Territori del Nord sintonizza le sue trasmissioni – prosegue il comunicato – sia sulle onde medie che in FM. Inoltre tutti i programmi radiofonici  dell’ABC, compresi quelli digitali, sono ascoltabili anche attraverso il satellite VAST.

Attualmente, le trasmissioni  internazionali in onde corte – si legge ancora nel comunicato –  sono diffuse a destinazione della Papua Nuova Guinea e dell’area del Pacifico. Le risorse economiche risparmiate con la cessazione delle trasmissioni in onde corte saranno reinvestite – assicura l’ABC – attraverso il potenziamento della rete FM  ed un’offerta più ampia di contenuti per la regione che includerà programmi in inglese e non solo.

Michael  Mason, direttore della radio dell’ABC ha affermato che  ”Attualmente, sebbene  abbiano avuto per molti decenni una vasta audience, le onde corte rappresentano una tecnologia vecchia di un secolo e vantano un numero limitato di ascoltatori. L’ABC nel tentativo di rendere più efficiente il suo servizio ha pertanto deciso di raggiungere questi ascoltatori attraverso l’utilizzo di moderne tecnologie”.

L’amministratore delegato dell’ABC , la Signora Lynley Marshall ha precisato che “Le risorse reinvestite a seguito della chiusura dei servizi di diffusione in onde corte aumenteranno al massimo la capacità dell’ABC di trasmettere verso la regione”.

“Tenuto conto di come possiamo meglio servire in futuro gli ascoltatori nell’area del Pacifico abbiamo deciso di liberarci del retaggio delle trasmissioni in onde corte”,  ha poi aggiunto. “Un numero sempre crescente di persone che vivono nella regione hanno ora accesso a telefonini con ricevitori FM, per questo l’ABC ridistribuirà le risorse in favore di una più ampia offerta di contenuti e reti in modulazione di frequenza  con il fine di servire al meglio il pubblico nel futuro”.

Fin qui , una sintesi del comunicato dell’Australian Broadcasting Corporation. Nel frattempo per godersi le ultimi trasmissioni di Radio Australia, la frequenza da sintonizzare per un ascolto agevole e scevro da interferenze è quella dei 12065 kHz. L’ascolto è possibile già dal primo pomeriggio.

Dall’1 febraio 2017 sarà possibile invece  attraverso il sito internet: http://www.radioaustralia.net.au/international/listen oppure scaricando un’apposita app dal titolo “Australia Plus Expats”

Antonello Napolitano

About Antonello Napolitano

Check Also

Il ritorno di Media Network ed un suo vecchio servizio su Radio Mozambico

Media Network, il famoso “Communications magazine” di Radio Netherlands potrebbe tornare in vita nel 2016. …