sabato , 23 Febbraio 2019
Home >> Come ascoltare il... >> COME ASCOLTARE IL… BHUTAN

COME ASCOLTARE IL… BHUTAN

BBS Logo

Per decenni il Bhutan, piccolo stato montano dell’Asia situato all’interno della catena himalayana,  è rimasto un paese difficile da ascoltare fuori dai suoi confini, anche perché i primi trasmettitori che non fossero di potenza inferiore ai 500 watt, sono entrati in servizio nel 1986,  ma oggi non è più così. Il Bhutan è stato anche l’ultimo paese al mondo ad introdurre la TV (che tuttora non copre l’intero territorio) poco dopo essere entrati nel ventunesimo secolo, e quasi la metà dei sui abitanti è analfabeta. Il periodo giusto per ascoltare la sua emittente ufficiale, la Bhutan Broadcasting Service (BBS)  è proprio l’inverno,  in particolare da novembre a gennaio. Diverse le segnalazioni, alcune anche del gennaio  2016 in vari Paesi dell’Europa e negli USA. La frequenza da provare è 6035 kHz sulla quale dovrebbe essere utilizzato un trasmettitore di 50/100 kW.  Per amore della precisione aggiungiamo che l’emissione è stata notata, di volta in volta, su una frequenza di pochi Hertz  più alta o più bassa.  Secondo il WRTH 2016  l’emittente trasmette in onde corte dalle 00.00 alle 13.00 UTC con orari di apertura e chiusura variabili. Circostanza questa confermata, almeno per quanto concerne l’inizio delle trasmissioni, da numerose segnalazioni, non solo in Europa ma anche negli USA, stando alle quali il S/ON è avvenuto tra le  00.38 e le 00.57.  L’inizio delle trasmissioni, la cui lingua dovrebbe essere il Dzhongkha, in ogni caso sembra che avvenga sempre nello stesso modo:  canti indigeni seguiti  alle ore 01.00 da un lungo monologo che potrebbe essere un notiziario. Nessun inno, sigla o annuncio di identificazione.  Per avere la certezza di aver sintonizzato la BBS è possibile fare il confronto con lo streaming disponibile su Internet che trovate all’indirizzo: http://www.bbs.bt/news/radio-wan.html.

Le stesse modalità di “inizio” delle trasmissioni  sono state da noi notate il 19 gennaio 2016 quando l’emittente è stata captata attraverso il ricevitore websdr dell’Università di Twente in Olanda. Nessun segnale invece sul ricevitore locale ma aggiungiamo di aver visto  qualche segnalazione d’ascolto della  BBS anche nel Nord dell’Italia. Se la vostra postazione, oltre ad essere dotata di una buona antenna esterna è scevra da rumori elettrici,  riuscire ad ascoltarla dovrebbe essere piuttosto semplice.

La BBS ha un bellissimo sito internet, la cui home page è www.bbs.bt, che contempla anche un’ampia sezione in inglese ricca di notizie di attualità relative al Paese ma che è avaro di informazioni sull’emittente stessa, fatta eccezione per il palinsesto dei programmi,  le offerte di lavoro (attualmente cercano due figure: Manager/Executive Engineer uno per la Transmission Division e l’altro per la Studio Division) e le gare di appalto per l’acquisto di materiali vari!     La BBS è presente anche sui principali social network come Facebook e Twitter. Esiste anche un blog con la breve storia dell’ente all’indirizzo: bbsradio.blog.com.

BBS Lettera QSL
BBS Lettera QSL

Secondo il WRTH 2016 la BBS verifica i rapporti d’ascolto con  QSL. Circostanza confermata anche da numerose notizie, le più recenti risalgono  al 2012,  trovate in rete che però  parlano di e-mail o lettera QSL elettronica.  L’indirizzo e-mail  request@bbs.com.bt indicato dal WRTH 2016, testato il 21 gennaio 2016 non funziona. Tuttavia  c’è da notare che il dominio Internet della BBS è mutato  rispetto al passato in  www.bbs.bt  per cui si potrebbe tentare con  request@bbs.bt. Tra gli altri indirizzi E-mail trovati in rete, da cui in passato sono giunte conferme elettroniche, figurano: ngawangdorji23@gmail.com (V/s: Mr. Ngawang Dorji, BBS Transmission Head, Anno 2009) e  kakatshering@bbs.bt (V/S: Kaka Tshering, General  Manager, Radio, BBS, Anno 2012). L’indirizzo postale è invece: Bhutan Broadcasting Service, P.O. Box 101, Thimpu, Bhutan.

Articolo scritto il 22.01.2016. Tutti gli orari in UTC.

About admin

Check Also

Un altro ritorno di una nota stazione: World Music Radio

Il 2018 si apre con il ritorno di un’altra stazione  molto popolare tra i vecchi …