lunedì , 21 agosto 2017
Home >> Chi siamo

Chi siamo

Co.Ra.Dx , nasce con l’obiettivo di riprendere l’opera di promozione del radioascolto svolta dal Co.Rad. fino all’anno 2003. Diversamente da quest’ultimo, constatata la scomparsa della maggior parte di gruppi, d’ascolto, club e bollettini DX, non è più da intendersi come una “Umbrella Organization” di diverse realtà associative italiane.

Non più dunque Coordinamento del Radioascolto, ma dei Radioascoltatori e DXer. L’aggiunta della “X” al vecchio acronimo sta a significare che vogliamo essere il punto di incontro tra  coloro che si sono avvicinati da poco al nostro hobby e coloro che lo praticano con continuità da più anni.

Co.Ra.Dx non è  tuttavia da intendersi come un’associazione di persone che condividono il medesimo hobby (Non esistono tessere, quote, presidenti e consigli direttivi!) ma come uno sportello telematico al quale rivolgersi per ottenere, ovviamente in forma del tutto gratuita, informazioni e consigli che aiutino i neofiti a trasformarsi gradualmente in hobbysti esperti. La strada che si intende seguire per raggiungere lo scopo che ci siamo prefissi è la stessa intrapresa dal Co.Rad.: pubblicare sul sito, suddiviso in sezioni specifiche, in modo che chiunque possa accedere con immediatezza alle informazioni che sono maggiormente di suo interesse,  articoli e monografie su tutti gli aspetti del radioascolto.

Ma non solo: daremo spazio anche all’attualità, pubblicando la lista delle emittenti che si ascoltano sulle onde medie e corte (Logs), dei riscontri che le stesse hanno inviato ai rapporti di ricezione (QSL), ed i prospetti con gli orari e le frequenze delle varie emittenti (Schedule).  Un’attenzione particolare la rivolgeremo allo scenario, in rapida e continua evoluzione, delle stazioni che trasmettono in onde medie o corte dall’Italia con l’obiettivo, sicuramente ambizioso, di divenirne una fonte autorevole, dentro e fuori dal  Paese, di notizie aggiornate e precise.

Un altro punto fermo del nostro “sportello” sarà quello dell’esclusiva. Gli  autori degli articoli si impegnano infatti  a non pubblicarli su nessun altro sito web o giornale telematico o  cartaceo. Tra le poche eccezioni figureranno i Logs e le Notizie sulle QSL, nonché alcuni articoli, ritenuti particolarmente interessanti ed utili, la cui stesura originale sia stata redatta in una lingua diversa dall’italiano. I contenuti  di Co.Ra.Dx, inoltre,  non saranno mai  trascritti sui social network come Facebook che verrà utilizzato unicamente come strumento di pubblicità che rimanda al sito web.

Il nostro progetto, in sintesi,  altro non è che quello di riproporre il “vecchio” modo di promuovere l’hobby del radioascolto adattandolo al tempo che viviamo e nasce dopo aver constatato che molti appassionati navigano a vista in un mondo di notizie confuse e che si clonano a dismisura. Sono sempre di meno coloro che hanno consapevolezza delle diverse ed interessanti possibilità di ascolto che tutt’ora esistono e che si perdono,  dietro la sintonia di stazioni “inutili”, i cui contenuti risultano incomprensibili e con le quali sarà impossibile interagire, come, ad esempio, quelle che trasmettono in continuazione codici alfa-numerici segreti.    Per non parlare dell’autoreferenzialità di taluni appassionati la cui concezione  del principio della  condivisione della notizie, da sempre alla base della crescita della comunità del radioascolto, è univoca. Sempre più spesso si assiste, ad esempio, alla pubblicazione sui social network e spesso inutili blog personali, della scansione della QSL appena ricevuta, senza accennare minimamente all’indirizzo e-mail utilizzato, alla frequenza ascoltata e ad altri dettagli che sono risultati fondamentali per l’ottenimento della stessa. Cattive abitudini che sono senz’altro la conseguenza del venir meno dei gruppi d’ascolto e bollettini DX che, in passato si erano fatti carico di guidare i neofiti.

Co.Ra.Dx nasce dal basso, dall’incontro di alcuni vecchi appassionati di radioascolto, e si basa sui principi del volontariato e dell’autorganizzazione e dell’assenza di qualsiasi fine di lucro. Allo stesso tempo – lo ribadiamo – non trattandosi di un’associazione, non intende rappresentare in nessuna sede e luogo, la comunità degli appassionati italiani di radioascolto. Non si entra a far parte di Co.Ra.Dx ma si condividono, in modo onesto e disinteressato le proprie conoscenze.